Come fare la colla vinilica in casa

Per fare le colla vinilica in casa non bisogna essere dei laureati in chimica applicata, servono praticamente 3 ingredienti che potete reperire ovunque e un pò di olio di gomito.

Gli ingredienti per fare la colla vinilica naturale sono 3, il principale è l’amido di mais al quale va aggiunto l’aceto bianco e l’acqua, basta munirsi di un bicchiere di plastica e possiamo iniziare. 

Ingredienti per la colla vinilica fatta in casa

( Come unita di misura utilizziamo i bicchieri di plastica bianchi da feste )

  • 1 bicchiere di acqua del rubinetto
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco al naturale
  • Mezzo bicchiere di amido di mais 

Materiale Occorrente

2 Ciotole per mescolare
3 Bicchieri di plastica
1 Pentolino
1 Cucchiaino

Iniziamo la preparazione della nostra colla vinilica

  1. Prendete una ciotola: nella prima mescolate 1 cucchiaio d’acqua con 1 cucchiaio di aceto bianco. 
  2. Prendete l’altra ciotola: miscelate l’acqua rimasta e l’amido di Mais, fate attenzione a quando mescolate, con calma e attenzione per ottenere un composto il più liscio ed omogeneo possibile.
  3. Accendete il gas e posizionate il pentolino: metteteci l’acqua e aceto e a filo fate incorporare con il composto di acqua e amido di mais adagio, una volta che avrete portato il composto ad ebollizione toglietelo dal gas e fatelo raffreddare per bene continuando anche a mescolarlo all’inizio.

La colla si conserva bene al massimo per una settimana, quindi potete prepararla con parsimonia man mano che vi serve.
In questo caso anche conservandola in un barattolo ermetico non servirà a nulla, quindi fatene poco per volta.

 

14,08€
disponibile
2 nuovo da 14,08€
Amazon.it
Spedizione gratuita
16,99€
disponibile
3 nuovo da 14,95€
Amazon.it
Spedizione gratuita
5,35€
disponibile
38 nuovo da 3,70€
Amazon.it
Spedizione gratuita
2,30€
disponibile
27 nuovo da 1,40€
Amazon.it
Spedizione gratuita
6,25€
disponibile
19 nuovo da 6,25€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Gennaio 31, 2019 11:29 am

 

 

Autore dell'articolo: creativilombardia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *